Correzione Ponti Termici

Correzione Ponti Termici

Le lastre in Polistirene Estruso ( XPS ) sono indicate per la correzione dei Ponti Termici.

Un ponte termico è generato da una discontinuità di forma o di materiale della struttura di un edificio oppure da un’interruzione dell’isolamento termico. Tali situazioni generano un addensamento di linee di flusso conseguenti ad un incremento dello scambio termico. In un edificio la quota di dissipazione legata ai ponti termici può essere superiore al 30% del totale. Essi sono generalmente presenti in corrispondenza di travi, pilastri, solai, balconi e sporgenze. Le forti dispersioni legate ai ponti termici raffreddano la struttura dando luogo a punti freddi con conseguente rischio di formazione di condense e muffe. Oltretutto le variazioni superficiali di temperatura nella struttura portano, nel tempo, ad un deterioramento e ad una polverizzazione dei materiali.

Le forti dispersioni termiche possono incidere notevolmente sulla dispersione totale dell’edificio alla quale si lega un raffreddamento della struttura con rischio di condensa superficiale. Quest’ultima può dare luogo alla formazione di muffe e di particolari tipi di funghi in condizioni di temperatura e substrato adatte. Le zone fredde in corrispondenza dei ponti termici, inoltre, diminuiscono il comfort termico dell’ambiente e creano dei moti convettivi d’aria. La diversa temperatura porta a dilatazioni differenti con degrado della superficie di contatto tra gli elementi strutturali del ponte termico.

Il prodotto più adatto al contenimento degli effetti negativi dei ponti termici è X-FOAM EASY PIL, appositamente studiato per questa applicazione.